in ,

Marmellata di mirtilli

Marmellata di mirtilli

Questa è una ricetta di base per la marmellata di mirtilli, ma potete personalizzarla a vostro piacimento aggiungendo altre spezie come cannella o zenzero, oppure utilizzando una combinazione di mirtilli freschi e surgelati per ottenere una maggiore dolcezza e una consistenza più cremosa.
Tempo totale 35 minuti
Portata Dessert
Cucina Italiana, ucraina
Porzioni 5

Ingredienti
  

  • 250 g mirtilli
  • 50 ml acqua
  • 50 g zucchero

Istruzioni
 

  • Iniziate lavando accuratamente i mirtilli e rimuovendo eventuali steli o foglie.
  • Mettete i mirtilli in una pentola con l'acqua e lo zucchero e mescolate bene.
  • Accendete il fuoco a fiamma media e portate a ebollizione, continuando a mescolare di tanto in tanto.
  • Quando la marmellata inizia a bollire, riducete la fiamma e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 20-25 minuti, mescolando ogni tanto, fino a quando la marmellata si addensa e assume una consistenza simile a quella della confettura
  • Rimuovete dal fuoco e lasciate raffreddare per qualche minuto.
  • Trasferite la marmellata di mirtilli in un barattolo pulito e sigillate bene il coperchio.
  • Lasciate raffreddare completamente prima di conservare in frigorifero.
No ratings yet

Note

Conservate la marmellata correttamente. Dopo la preparazione, è importante conservare la marmellata in un barattolo pulito e sigillato, preferibilmente in frigorifero. In questo modo, la marmellata può essere conservata per diversi giorni o settimane e utilizzata come si desidera.

Questa ricetta di base per la marmellata di mirtilli è molto semplice e facile da seguire, ma ci sono alcune note da tenere a mente per ottenere il miglior risultato possibile:

  1. Utilizzate mirtilli freschi di buona qualità. Se possibile, scegliete mirtilli freschi di buona qualità per ottenere una marmellata più gustosa e aromatica. Se non si trovano mirtilli freschi, è possibile utilizzare anche quelli surgelati.
  2. Dosate lo zucchero in base ai propri gusti. La quantità di zucchero indicata nella ricetta è quella di base, ma se si preferite una marmellata più dolce o meno dolce, è possibile regolare la quantità di zucchero di conseguenza.
  3. Mescolate frequentemente. Durante la cottura, è importante mescolare di tanto in tanto per evitare che la marmellata si attacchi al fondo della pentola e si bruci.
  4. Controllate la consistenza. La consistenza della marmellata dipende dalla quantità di liquidi presenti nella pentola e dal tempo di cottura. Per ottenere una marmellata più densa, è possibile aumentare il tempo di cottura o aggiungere meno acqua inizialmente.
  5. Conserva
  6. Conservate la marmellata correttamente. Dopo la preparazione, è importante conservare la marmellata in un barattolo pulito e sigillato, preferibilmente in frigorifero. In questo modo, la marmellata può essere conservata per diversi giorni o settimane e utilizzata come si desidera.

Un fatto curioso sui mirtilli è che sono uno dei frutti più ricchi di antiossidanti, che sono sostanze benefiche per la salute che aiutano a proteggere il nostro corpo dai danni causati dai radicali liberi. Inoltre, i mirtilli sono noti per avere proprietà antinfiammatorie e possono aiutare a migliorare la salute del cuore, la memoria e la funzione cerebrale. In alcuni studi, è stato dimostrato che mangiare regolarmente mirtilli può anche aiutare a ridurre il rischio di sviluppare alcune malattie croniche, come il diabete di tipo 2 e il cancro.

https://www.trovaricetta.com/?q=marmellata

https://ilricettariodicris.it/?s=marmellata

https://www.chefaifornelli.com/category/ricette/dolci-e-dessert/

Oladki (pancake soffici)

Zuppa di ceci e verza